Consigli per Wild Guns gioco di strategia

Ultimo aggiornamento il

Uno dei browser game che diversi anni fa mi ha più divertito è Wild Guns, molto simile al mitico Travian, ma ambientato nel vecchio west. Dopo molti anni mi ha sorpreso scoprire che questo gioco è ancora molto amato e giocato. Wild Guns infatti negli anni non si è particolarmente evoluto, anzi è rimasto congelato in una formula che a quanto pare continua a piacere.

Consigli per Wild Guns

Introduzione

Se avete avuto modo di giocare a Travian, Wild Guns non è molto differente, così come Travian in Wild Guns sarete chiamati a far evolvere il vostro villaggio e la vostra società mediante l’accumulo di risorse primarie come grano, argilla, legno e ferro e l’espanione di vari edifici ognuno dei quali permette di implementare nuovi strumenti, aumentare l’apporto di risorse e creare unità da combattimento. Le principali differenze con Travian sono essenzialmente due, il contesto storico e la grafica.

Wild Guns è ambientanto nel Nuovo Mondo e potremo scegliere di capeggiare una fra tre civiltà, i Nativi ovvero gli Indiani di America, i Messicani o i Cowboy. Ogni civiltà ha le proprie caratteristiche, per esempio i guidando i Messicani si potranno mettere due edifici in coda di costruzione, gli Indiani invece possono sottrarre maggiore risorse durante gli attacchi mentre i Cowboy hanno nei contadini uno strumento sia per la difesa che per la produzione.

La grafica è nettamente migliore di quella oramai un pò stantia di Travian, che fa risultare il gioco molto più piacevole.

Fra le altre caratteristiche peculiari di Wild Guns va segnalata la possibilità di raccogliere manufatti e la conquista delle miniere d’oro che vengono attivate di tanto in tanto e che serviranno a decretare quale alleanza si aggiudicherà la manche. Il gioco è gratuito ed è realizzato nel perfetto stile dei browser game, non richiede infatti il download e l’installazione di software aggiuntivi. Vediamo però qualcosa in modo più approfondito.

Descrizione del gioco

Se non hai mai avuto esperienza con i giochi tipo Travian farai molto presto ad ambientarti. Dovrai scegliere inizialmente una fazione fra Messicani, Cow Boy e Indiani, ogni fazione ha le sue caratteristiche, ad esempio gli indiani sono molto abili in attacco, ma deboli in difesa. Il mio consiglio è di utilizzare i messicani, in quanto sono molto equilibrati ed hanno uno slot costruzioni aggiuntivo. Una volta fatto questo sulla mappa del tuo villaggio dovrai costruire edifici per la raccolta di risorse e la produzione.

Villaggio da sviluppare

Le battaglie in Wild Guns

Quando il tuo villaggio sarà sviluppato a sufficienza potrai realizzare il tuo esercito. Passando alla mappa globale potrai vedere i luoghi dove inviarlo a razziare e combattere. Le battaglie non sono in tempo reale, ma si visualizzeranno solo le statistiche al loro termine. Inizialmente limitati a combattere contro i banditi, fin quando non sarai in una vera alleanza non provare ad attaccare altri giocatori online, le conseguenze potrebbero essere disastrose.

Consigli per Wild Guns

Da giocatore esperto che son diventato provo a darvi qualche indicazione, sicuramente utile ai neofiti che giocano per la prima volta.

Wild Guns è soprattutto un gioco di guerra e conquista, quindi è opportuno scegliere la civiltà più forte militarmente, che sono i Messicani, in più i Messicani possono tenere un costruzione aggiuntiva in coda, il che permette di svilupparsi più rapidamente.

  • Se è la prima volta che giocate portate a termine il tutorial che vi permetterà di avere un introito di risorse aggiuntivo.
  • Sviluppate inizialmente le risorse tenendo il valore del grano almeno il doppio di quello delle altre risorse.
  • Sviluppate solo guerrieri a cavallo, gli altri sono molto deboli e servono a poco e nulla.
  • Raggruppate i soldati in blocchi da 50 acquisteranno forza ed esperienza.

58 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *