Recensione completa Last Chaos – Consigli e trucchi

Ultimo aggiornamento il

Nel grande mondo dedicato ai giochi online oggi vi presentiamo la recensione di Last Chaos un nuovo titolo gratuito e davvero molto interessante. Si tratta di un gioco di ruolo online con ambientazione fantasy con software da scaricare sul vostro computer. L’atmosfera che si respira entrando nel gioco ricorda molto quella del Signore degli anelli. Il vostro compito sarà quello di gestire nel migliore dei modi il vostro personaggio, aumentandone le caratteristiche.

Introduzione al gioco

Man mano che salirete di livello avrete la possibilità di distribuire i punti ottenuti nelle quattro caratteristiche principali: Intelligenza, costituzione, forza e velocità. Per acquisire i migliori attributi che renderanno il vostro personaggio quasi invincibile dovrete uccidere molti nemici, e addestrarvi presso i maestri per implementare i vostri poteri e imparare nuove arti…

Durante il vostro percorso, potrete raccogliere erbe per curarvi oppure preziosi metalli da far convertire in strumenti di grande utilità da utilizzare durante i combattimenti. La grafica di Last Chaos è davvero ottima e per questo motivo sta diventando il miglior gioco online gratuito. Inoltre, i dialoghi sono stati tradotti in Italiano per agevolare l’esperienza di gioco anche agli utenti “stranieri. Gioca subito!

Recensione Last Chaos

Creazione del personaggio

Vediamo come far cominciare la nostra avventura in Last Chaos: ovviamente occorre registrare un account e confermare la registrazione cliccando sul link che ci verrà inviato per email, a questo punto potremo procedere con il download e l’installazione del gioco, si dovrà scaricare un piccolo file che una volta lanciato provvederà a scaricare tutti i pacchetti ed in seguito ad installarli sul vostro PC. L’installazione è un pò lunga, ma vi assicuro che ne varrà la pena.

Terminato il setup potrete finalmente accedere al game cliccando sulla nuova iconcina che apparirà sul vostro desktop, dovrete inserire i vostri dati con cui vi siete iscritti e finalmente sarete pronti.

Prima cosa da fare sarà scegliere il personaggio, ne esistono diversi tipi, Titano, Cavaliere e Evocatore con caratteristiche maschili,i e Maga, Canaglia e Guaritrice con caratteristiche femminili. Il Titano è molto forte nei combattimenti, mentre l’Evocatore e la Guaritrice sono elfi in grado di controllare le forze della natura.

A voi la scelta di colui che vi rappresenta meglio, per ogni personaggio è possibile scegliere uno fra i diversi volti,  capelli e altre cosette. Bene a questo punto siete pronti, l’avventura ha inizio….iscriviti subito a Last Chaos.

Prime fasi del gioco e trucchi importanti

Dopo aver creato il vostro personaggio scegliendo fra una delle sei classi Titano, Cavaliere, Guaritrice, Maga, Canaglia, Evocatore vi ritroverete all’interno dello Straia Temple, dove una guida vi aiuterà a muovere i primi passi, potrete prendere confidenza con movimenti ed affrontare in semplici battaglie alcune creature oscure che vi permetteranno di acquisire i vostri primi punti esperienza nonchè le prime monete d’oro. Nulla di difficile e di insuperabile possiamo dire che sarà solo un allenamento.

consigli e trucchi per Last Chaos

Superato questo primo assaggio del gioco finalmente sarete liberi di girare per la città di Randol, nella contea di Juno e cominciare le vostre esperienze.

La prima cosa da fare sarà accumulare esperienza e PA, per far questo dovrete affrontare da prima volpi e cervi per poi provare con i lupi. Per trovarli vi basterà  uscire dalla città da una delle due uscite disponibili e ne troverete a quantità industriali, non fatevi scrupoli più ne ammazzerete e meglio sarà.

Recensione di Last Chaos
Recensione di Last Chaos

Altra cosa da fare sarà recarvi dal vostro maestro, se siete un Cavaliere (come me) dovrete ovviamente andare dal maestro dei cavalieri, lui potrà insegnarvi abilità speciali per incrementare il vostro attacco e la vostra difesa. I Maestri si trovano all’interno della città, se avrete problemi potrete consultare la mappa o chiedere informazioni a una delle guardie poste all’uscita della città.

Ambiente

Una volta creato il personaggio potremo avviare la partita vera e propria e ad attenderci ci sarà una novità. Generalmente in questi giochi ci si ritrova spersi su di una mappa dove dovremo completare le prime quest che serviranno anche da tutorial. In questo MMORPG fantasy è diverso ci troveremo infatti in un luogo chiuso e minaccioso il Straia Temple dove seguendo un tutorial dovremo confrontarci con creature oscure e solo una volta che le avremo uccise potremo mettere piede sulla mappa insieme agli altri giocatori. L’inizio è sicuramente ben pensato e soprattutto divertente.

Le mappe in questo MMORPG fantasy non sono molte e alcune sono anche piuttosto povere di creatività. Mulini abbandonati, Templi, molte montagne, tante colline, qualche fiume e niente più. Alcune mappe sono pensate esclusivamente per aumentare la propria esperienza, mentre altre sono soprattutto luoghi dove poter fare acquisti come armi ed armature. Tutte o quasi hanno i loro dungeon ed alcune particolari tipi di mostri che appaiono solo raramente e che una volta uccisi possono rilasciare attestati da eroe o armi particolari.

Quest e  dungeon

da questo MMORPG fantasy Non aspettatevi nulla di particolare dalla quest che risultano essere come sempre in questi giochi un po’ ripetitive e preparatevi ai soliti massacri di animali e mostri, partendo dalle innocui volpi, per passare alle pantere, ai lupi mannari, alle bestie cornute e via via a MOB sempre più forti.

I dungeon sono invece luoghi interessanti, oltre infatti ad alcuni in cui si deve combattere con degli amici ne esistono anche diversi da visitare e superare da soli e che alla fine permettono di acquisire molti punti esperienza, armi particolari o pozioni.

I dungeon da visitare in solitario sono molto divertenti, in particolare ho trovato molto interessante uno dove si deve trovare e portare in salvo una Principessa rapita e segregata da creature oscure. Finalmente qualcosa di veramente unico e interessante!

Combattimenti e PvP

Nei combattimenti con i mostri i colpi vanno a danneggiare solo il nemico che abbiamo di fronte e non hanno ripercussione sull’area che vi è intorno, per colpire più mostri o agire su un’ area è necessario usare le magie. Le animazioni sono fatte bene e rendono piacevole il combattimento.

Quando si salirà di livello per affrontare mostri di una certa consistenza sarà assolutamente necessario avere con se un pet. In Last Chaos ne esistono di due tipi i cavalli e i draghi. Entrambi sono da monta e il drago permette di volare. Aumentando di livello i pet aumentano di forza e possono essere addestrati nei combattimenti. Inoltre quando affiancano il giocatore ne aumentano i punti vita e i punti magia.

I pet si possono avere sin da subito, si prendono piccoli risolvendo alcune quest e prima di essere montati devono crescere di livello e successivamente devono essere ammaestrati presso un apposito PNG.

I PvP sono un po’ limitati, possono essere fatti in aree particolari e fuori a partire dal livello 16. Se si combatte in arena non si hanno ripercussioni particolari, mentre fuori  dalle apposite aree si può perdere Karma che sotto un certo livello diminuisce la potenza di attacco e di difesa.

Come avere un per in Last Chaos

Diverse persone mi hanno contattato chiedendomi come si fa ad avere un pet (draghetto o pony) in Last Chaos, come ho promesso a tutti vi dirò brevemente come fare. Innanzi tutto occorre o l’uovo di drago per il draghetto o il pan flute per il pony. Trovarli non è difficilissimo, andate semplicemente ad expatare uccidendo lupi, cervi e volpi e vedrete che questi morendo prima o poi vi lasceranno un ovetto o un pan flaute oppure, come è successo a me entrambi.

Una volta ottenuti gli oggetti in questione occorre andare da Lorraine nella città di Juno che vi darà da risolvere una semplicissima quest “andare dall’Archeologo a Dratan”, quindi basterà andare da un telereporter e fare un giro a Dratan, una volta giunti dall’Archeologo l’animaletto comparirà nel vostro inventario.

Quando avrete finalmente il vostro Pet dovrete occuparvi di lui, sia il piccolo drago che il pony hanno essenzialmente due esigenze, mangiare ed essere curati. Per il cibo dovrete armarvi di piccone e andare a scavare nelle apposite zone fuori della città reperendo pietre.

Come avere un pet in Last Chaos
Come avere un pet in Last Chaos

Mentre per curarlo dovrete raccogliere con un coltello le erbe, anche queste sono in appositi spazi fuori della città.

Ricordate, se la barra che indica la fame o quella della salute dovesse andare a zero il pet muore, nulla di preoccupante può essere resuscitato, ed esistono per questo due vie, andare dall’addestratrice e pagando una somma in denaro farlo tornare immediatamente dai verdi pascoli paradisiaci dei pet oppure se non volete pagare tornerà automaticamente dall’oltretomba dopo un tot di ore di gioco.

Combattendo con voi il pet aumenterà  la propria esperienza e crescerà, potrete insegnarli tecniche di attacco ed altro andando dall’Addestratrice, una volta raggiunto un livello sufficiente (non ricordo di preciso intorno ai 35) potrete trasformarlo in animale da poter cavalcare.

Infine due consigli il primo per raccogliere pietre ed erbe usate il booster farete decisamente prima, il secondo quando acquistate piccone e coltello fate attenzione che siano per il vostro personaggio, se siete un cavaliere dovete acquistare piccone e coltello specifici per cavalieri.

Giudizio finale

Last Chaos non brilla per nessuna particolarità è un normale MMORPG fantasy, ma è senza dubbio è un ottimo gioco, ben fatto graficamente, anche se con un mondo piuttosto limitato. Per quel che è la mia esperienza con i MMORPG lo consiglierei in modo particolare a chi si avvicina per la prima volta a questa tipologia di giochi, in Last Chaos non vi sentirete mai spaesati e imparerete presto  a capire come funziona un rpg. Per coloro che hanno già esperienza con gli MMORPG fantasy è comunque una valida alternativa.

2 Commenti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *