Ultime notizie

MMORPG in italiano – Metin 2

Metin 2 è uno dei più popolari MMORPG in italiano, la prima versione risale addirittura al lontano 2004 e da allora ha avuto un successo inestimabile soprattutto in Europa dove è tutt’ora molto giocato. Seppur dalla grafica non eccellentissima e moderna il gioco è inizialmente coinvolgente ed il rischio di rimanere incollati allo schermo per ore è molto alto.

MMORPG in italiano – Metin 2 Recensione completa

Metin 2 è un MMORPG in italiano 3D con struttura classica, sia nell’ambientazione che nelle tipologie di classi. Tre Stati indipendenti si fanno la guerra a causa dell’influenza negativa generata sugli abitanti dalle rocce Metin. Lo scopo sarà quello di distruggere le rocce per far tornare nuovamente la pace nei tre territori. Ovviamente la storia del gioco come così il suo scopo sono solo il pretesto per creare un ambiente dove sviluppare il proprio personaggio. L’ambientazione  è di tipo orientale ricordando il periodo del Basso Medioevo con ovviamente molti elementi fantasy.

Le Classi

In questo MMORPG in italiano possiamo scegliere fra 4 tipologie di classi che hanno come principali differenze il metodo di combattimento e alcune caratteristiche psico-fisiche. Le classi sono:  Guerriero, Ninja, Shamano e Sura. Niente di particolare o di caratteristico in nessuna delle classi, i Guerrieri sono forti e potenti particolarmente adatti  nei combattimenti corpo a corpo. I Ninja, sono più agili dei Guerrieri e sono abili nel combattimento a media e lunga distanza grazie all’ausilio di armi come archi di diversa tipologia. Non poteva mancare il mago, impersonato dalla classe Shamano, molto debole fisicamente e generalmente utilizzato in posizione defilata nelle battaglie, per poterlo far rendere al meglio nei combattimenti PvP occorre essere già esperti del gioco. Lo Sura è stato introdotto cercando di inserire una classe più innovativa, ma in realtà ha poco di speciale. E’particolarmente adatta nel PvM, ma riesce bene anche nel PvP.

Quando andremo a creare il nostro primo personaggio non avremo molta scelta perché la sua creazione è stata ridotta al minimo assoluto, in pratica dovremo scegliere solo se impersonare un uomo o una donna, una delle 4 classi e 1 modello fra i due disponibili per classe. Anche se se durante il gioco le personalizzazioni sono molte, non sarebbe stato male introdurre qualche altra opzione.

Ambiente

Una volta creato il personaggio potremo avviare per la prima volta il gioco e l’ambiente in cui ci troveremo non sarà certo dei più accoglienti. Ci troveremo sperduti in una piazza fra decine e alle volte centinaia di giocatori e diversi PNG, la piazza ricorda molto un mercato rionale con banchetti e player intenti a vendere di tutto.

La grafica forse è un po’ superata, ma gli elementi orientali la rendono comunque ancora gradevole, come sempre in questi giochi la maggior parte delle costruzioni saranno accentrate nelle città, mentre fuori troveremo piccoli accampamenti e tanta natura. Gli elementi naturali non sono proprio il massimo, sicuramente scarni e le texture potrebbero essere migliorate, soprattutto del terreno e dell’acqua che lasciano molto a desiderare.

Quest e  dungeon

Una volta che ci saremo ripresi dal momentaneo iniziale spaesamento potremo prendere confidenza con il gioco, magari risolvendo alcune quest. Coloro che giocheranno per la prima volta ad un MMORPG potrebbero inizialmente trovarle anche divertenti, ma con il tempo vi assicuro che saranno ripetitive e noiose. In linea di massima non si scostano molto da una all’altra e saremo chiamati quasi esclusivamente ad uccidere animali di diverso tipo e a girellare da un PNG ad un altro portando oggetti da una parte all’altra. Fortunatamente le quest fanno aumentare rapidamente i punti exp e quindi aiuteranno ad aumentare il nostro livello. Almeno le prime quest sono comunque consigliate ai neofiti che potranno imparare le basi del gioco.

In questo MMORPG in italiano i dungeon sono nominati anche Sotterranei delle Scimmie ed è possibile accedere al primo di questi solo al raggiungimento del livello 30. Il Sotterranei delle Scimmie non sono solo utili per l’exp, ma anche per raccogliere particolari oggetti. I MOB che popolano questo posto e gli altri dungeon sono generalmente scimmie, le più deboli delle quali di livello 22.

Metin2 pur avendo molti elementi fantasy non risulta popolato da mostri così come avviene in molti altri mmorpg, avremo infatti a che fare generalmente con animali di diversa tipologia e guerrieri.

Combattimenti e PvP

I combattimenti in questo MMORPG in italiano non mi sono dispiaciuti, gradevole il fatto che per ogni colpo bisogna effettuare un click e non un solo click per avviare il combattimento in automatico come avviene spesso in altri giochi. Nei PvE è anche interessante il fatto che saremo aggrediti da gruppi di animali, generalmente 3 e non uso solo come spesso avviene in altri rpg, questo rende il combattimento un po’ più avvincente dovendo cercare di effettuare colpi con largo raggio di azione.

Per quanto riguarda il PvP è possibile solo a partire dal livello 15 e per combattere basta fare click su un potenziale avversario e richiedere il “duelllo”. In caso di sconfitta generalmente non si perdono punti exp, ma solo item e un po’ di denaro.

Ovviamente è possibile aggregarsi in gilde e partecipare a guerre di gruppo.

Giudizio finale

Alcuni aspetti di Metin2 risultano forse superati, nelle prime ore di gioco risulta essere un game avvincente e interessante, ma purtroppo una volta raggiunti livelli alti di esperienza sarà difficile trovare nuovi stimoli. La grafica non è proprio il massimo e alle volte il nostro personaggio non riuscirà a spostarsi agevolmente in prossimità di semplici ostacoli. Il lato positivo è che comunque il gioco non è avido di risorse e quindi accessibile anche con PC più vecchiotti. Gradevole il combattimento in PvE anche se gli effetti e le skill non sono entusiasmanti.

No comments

Lascia un commento